app-wordpress-android
app-wordpress-android

Se state leggendo questo articolo significa che avete sentito parlare dell’app WordPress per dispositivi Android e siete curiosi di saperne di più.

Come saprete WordPress è una delle piattaforme più apprezzate nell’ambito della gestione di siti web: un sistema pratico da utilizzare che consente a chiunque di creare e gestire il proprio spazio virtuale.

Il modo tradizionale per amministrare e aggiornare un blog WordPress è quello di accedere tramite il browser web da pc. 

Dal momento che non sempre siamo seduti al nostro pc desktop o portatile, può risultare impegnativo gestire un blog quando non si è a casa o in ufficio.

E’ proprio qui che entra in gioco la WordPress Mobile App, che vi consente di gestire il vostro sito in qualsiasi momento della giornata e ovunque vi troviate in modo rapido ed efficiente.

L’app supporta anche i piani hosting più avanzati come i servizi di hosting per WordPress proposti da WebHosting.it

Android Secrets l’ha provata per voi.

Guida all’uso dell’app WordPress su dispositivi android

Come si utilizza l’app WordPress sui dispositivi Android?

La procedura d’installazione è davvero semplice e ho deciso di riassumervela in pochi passaggi:

  • Accedere al Playstore per scaricare l’app ufficiale di “Wordpress”.
  • Inserire e-mail, password e URL del sito.
  • Confermare l’iscrizione tramite e-mail.
Ti potrebbe interessare :  Come vedere ncis streaming gratis sul telefono e smart tv

L’interfaccia dell’applicazione è intuitiva e molto simile a quella di WordPress dal pc: troviamo dunque una barra sulla sinistra che consente di accedere alle singole sezioni, che ora andremo ad analizzare insieme.

Alla destra del nome del blog troverete un pulsante di aggiornamento: se desiderate sincronizzare l’app con il vostro sito basta fare clic su di esso e in pochi secondi le modifiche apportate sull’app saranno visibili anche sul sito web.

Sezione della pubblicazione: è senza dubbio la più importante e quella che utilizzerete di più nella gestione da mobile. Qui troviamo:

  • Pagine: consente di vedere le singole pagine del sito e di apportare eventuali modifiche.
  • Articoli: consente di leggere tutti i post pubblicati (anche in bozza o in attesa di pubblicazione) in ordine cronologico e di crearne nuovi.
  • Media: permette di inserire foto e video importandoli dal rullino fotografico del tablet o del cellulare da cui utilizzate l’applicazione.
  • Commenti: permette di gestire i commenti ai singoli articoli.

Potete scegliere tra l’uso di un editor di testo in i diversi segni di formattazione come il grassetto e i collegamenti ipertestuali vengono visualizzati proprio come sul tuo blog, o passare alla modalità HTML se desiderate il controllo completo sul contenuto degli articoli.

La possibilità di inserire o modificare un post dal cellulare è davvero comoda: potete utilizzarla per abbozzare un post quando siete in viaggio o in attesa di un meeting e salvarlo in attesa di perfezionarlo con calma dal pc.

Ti potrebbe interessare :  ANDROID ! Come recuperare file cancellati

Proprio come dal web avete la possibilità di impostare il formato del post (standard, video, ecc.), lo stato del post (bozza, programmato, pubblicato), i tag e le categorie a cui appartiene il sito.

Sezione statistiche: questa di compone di tre voci differenti. Abbiamo infatti:

  • Statistiche: qui è possibile vedere il numero dei visitatori, le singole visite, ma anche i giorni e gli orari più popolari, il numero di commenti, le categorie, i tag più utilizzati e così via.
  • Attività: vi consente di monitorare le attività eseguite sul sito sia da voi che da eventuali collaboratori.
  • Piano: vi permette di capire quali sono le vostre risorse in relazione al prezzo pagato.

Come creare o modificare un post con l’app per WordPress

Entrati nella schermata relativa agli articoli o alle pagine, si può aggiungere un nuovo contenuto oppure modificarne uno esistente: la creazione si fa con un tasto rosso posto nell’angolo in basso a destra della schermata.

Da lì, proseguire è davvero un gioco da ragazzi: la prima riga, staccata dalle altre, rappresenta il titolo, mentre sotto c’è il corpo dell’articolo.

La schermata di scrittura è molto minimale ma è stata studiata proprio per essere adattata agli schermi più piccoli: rivedere la struttura dell’interfaccia (rimuovendo le opzioni superflue)consente al creatore di contenuti di concentrarsi solo ed esclusivamente sul testo che sta inserendo senza alcuna distrazione.

Ti potrebbe interessare :  Come ricevere instagram followers gratis, qualche trucchetto

Quando scrivete potete aggiungere i contenuti multimediali già caricati su WordPress oppure caricare quelli salvati nel vostro rullino fotografico, che diventano parte integrante dell’articolo.

Dopo aver creato il post, possiamo passare alla fase di pubblicazioneprima della quale potete liberamente scegliere i tag, la categoria, l’immagine di testa dell’articolo e, in caso di pubblicazione differita, anche la data e l’orario di pubblicazione.

Vantaggi App WordPress per Android


Ma quali sono i vantaggi di poter gestire il proprio blog/sito tramite smartphone?

  • Pubblicare sempre e ovunque: gli aggiornamenti del blog possono essere pubblicati sempre da qualsiasi parte del mondo.
  • Statistiche live: potete controllare le opinioni dei vostri visitatori con un semplice click.
  • Notifiche push: anche quando non siete alla scrivania avrete la possibilità di monitorare il sito e rispondere istantaneamente ai commenti e alle varie richieste grazie alla ricezione di notifiche rapide sul vostro smartphone.In particolare è possibile:
  1. Approvare o disapprovare un commento.
  2. Indicare un determinato commento come spam.
  3. Eliminare il commento.
  4. Modificare un commento.

Infine vi informo che, nel caso in cui abbiate bisogno di funzioni più avanzate, esiste un tasto (in basso nella colonna principale dell’applicazione) che consente, in ogni momento, di spostarsi nel pannello di controllo tradizionale di WordPress con Google Chrome.