La pubblicità su Google. A chi affidarsi quando la SEO non basta

pubblicità su google
Tutto sulla pubblicità su Google

Dopo l’apertura di un attività, il passo successivo è quello di approdare nel vasto mondo del web. Il modo migliore è quello di fare pubblicità su Google utilizzando varie tecniche per apparire tra i primi risultati del motore di ricerca.

In alcuni casi, il solo lavoro della SEO non è sufficiente e quindi è necessario utilizzare anche alcune strategie e pratiche a pagamento, conosco cute come SEA.

Per essere sicuri di ottenere grandi risulti, l’ideale e affidarsi a delle agenzie professioniste serie e qualificate come l’AGENZIA FRE’.

Cos’è la SEA

La SEA è l’acronimo di Search Engine Advertising e si riferisce a ogni attività di advertising a pagamento che girano intorno al mondo dei risultati dei motori di ricerca. Questa, insieme alla SEO fa parte di una categoria molto vasta chiamata SEM.

Come funziona la pubblicità su Google Ads

Uno degli strumenti più usati nel mondo della SEA, molta importanza ha Google Ads. Questo non è altro che un servizio offerto dallo stesso motore di ricerca che permette l’inserimento di annunci pubblicitari su Google.

Questi tipi di annunci saranno visualizzati al di sopra dei risultati organici della SERP del motore di ricerca.

Questi vengono selezionati utilizzando un algoritmo che valuta la sua pertinenza in base alle parole chiave che gli utenti utilizzano per la ricerca.

Come inserire un annuncio su Google

Pochi e semplice sono i passaggi da seguire per riuscire a inserire un annuncio su Google. Vediamo insieme come fare.

  • La prima cosa fa fare è quella di avere ben chiaro l’obbiettivo che si desidera raggiungere sia che si tratti di aumentare i click sul proprio sito che di incrementare le vendite.
  • Il secondo punto comprende la scelta del posto geografico in cui sarà visibile l’annuncio: sarà necessario scegliere di fare un annuncio a livello globale oppure a livello locale. È compito di Google mostrare il tuo annuncio nei luoghi che hai scelto.
  • Il terzo punto comprende la creazione di un messaggio accattivante e che sarà in grado di incuriosire gli utenti a tal punto da cliccare sull’immagine che hanno di fronte.
  • L’ultimo passo è quello che comprende il budget. Nel momento in cui si sta per creare l’annuncio, Google mostra una stima dei risultati che si potrebbero ottenere in base al budget e garantisce anche che non saranno effettuati accrediti maggiori di quelli decisi.

Costo della pubblicità su Google

I costi di una pubblicità su Google dipendono dal budget che l’utente sceglie di spendere durante la creazione dell’annuncio.

La somma non ha un limite di spesa, né un minimo da cui partire e si ha la possibilità di interrompere l’annuncio in qualsiasi momento si desideri.

Inoltre Google dà  la possibilità di creare degli annunci in CPC( costo per click ) o PPC (pay-per – click) che indicano il solo pagamento per annunci su cui gli utenti cliccano.

Inoltre sono presenti anche altri modelli di pubblicità come il costo per impression che prevede il pagamento in base al numero di volte che viene mostrato l’annuncio e il costo di coinvolgimento che si paga solo nel momento in cui un utente completa un determinato obiettivo stabilito in precedenza.

Android Secrets

Blogger per il sito Android Secrets  con 200.000 visualizzazioni mensili, Youtuber del Canale Android Secrets con 26000 iscritti, Amministratore della Pagina  e Gruppo Facebook con 11.000 iscritti